Krumiri
Dolci

Krumiri: la magia delle erbe dalle proprietà straordinarie

I deliziosi krumiri, una vera e propria tentazione per gli amanti dei dolci! Originari della città di Casale Monferrato, situata nella splendida regione del Piemonte, questi biscotti hanno una storia affascinante che li rende ancora più irresistibili.

Tutto ha inizio nel lontano 1878, quando il pasticcere Domenico Rossi, con la sua grande passione per la pasticceria, decise di creare un biscotto unico nel suo genere. Ispirato dalla forma dei tricorni indossati dalla guardia reale del Regno di Savoia, Domenico creò il suo capolavoro, i krumiri.

Fin dal primo morso, i krumiri conquistano con la loro consistenza friabile e il delicato sapore di vaniglia. L’impasto, preparato con burro, zucchero, farina e vaniglia, viene sapientemente lavorato fino ad ottenere una consistenza perfetta, che si scioglie in bocca con ogni boccone.

Ma la storia di questi biscotti non si ferma qui. Si narra che il re Vittorio Emanuele III, durante una visita a Casale Monferrato, rimase così colpito dai krumiri che volle portarli con sé a Roma, per gustarli anche lontano dalle colline piemontesi. Da quel momento, i krumiri diventarono un vero e proprio simbolo di eleganza e raffinatezza, amati da nobili, artisti e appassionati di buon cibo in tutto il mondo.

Oggi, grazie all’abilità dei pasticcieri di Casale Monferrato, possiamo gustare i krumiri in molte varianti: al cioccolato, al limone, alla nocciola e persino al caffè. Perfetti per accompagnare un tè pomeridiano o da gustare da soli, i krumiri sono un tripudio di dolcezza e bontà che ci trasporta direttamente nel cuore della tradizione dolciaria italiana.

Lasciatevi conquistare dal fascino di questi biscotti e provate a prepararli nella vostra cucina. La loro fragranza avvolgerà la vostra casa, riempiendo l’aria di un profumo irresistibile. Condividete i krumiri con le persone a voi care e regalate un pezzetto di storia e tradizione italiana. Siate pronti a vedere sorrisi e occhi che si illuminano di felicità, perché i krumiri sono più di semplici biscotti, sono un vero e proprio abbraccio di dolcezza.

Krumiri: ricetta

Gli ingredienti per i krumiri sono: burro, zucchero, farina, vaniglia (o vanillina) e tuorli d’uovo.

La preparazione dei krumiri è semplice ma richiede un po’ di pazienza.

Iniziate mescolando il burro morbido con lo zucchero in una ciotola, fino a ottenere una crema liscia. Aggiungete i tuorli d’uovo e la vaniglia, continuando a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Aggiungete gradualmente la farina, mescolando bene dopo ogni aggiunta. L’impasto sarà abbastanza morbido, ma non appiccicoso.

Trasferite l’impasto su una superficie di lavoro infarinata e formate dei cilindri di circa 1,5 cm di diametro. Tagliate i cilindri a pezzetti di circa 5 cm di lunghezza e modellateli a forma di mezzaluna, leggermente incurvati.

Disponete i krumiri su una teglia foderata con carta da forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti, o finché i bordi dei biscotti non saranno dorati.

Lasciate raffreddare completamente i krumiri prima di servirli. Possono essere conservati in un contenitore ermetico per alcuni giorni.

I krumiri sono perfetti da gustare con un caffè o un tè, o da regalare come dono fatto in casa. Deliziosi, fragranti e irresistibili, i krumiri vi conquisteranno con il loro sapore unico e la loro consistenza friabile.

Abbinamenti possibili

I krumiri sono dei biscotti incredibilmente versatili e si prestano ad essere abbinati con una vasta gamma di cibi, bevande e vini. Grazie alla loro consistenza friabile e al delicato sapore di vaniglia, i krumiri si sposano perfettamente con molte preparazioni dolci e salate.

Per quanto riguarda i dolci, i krumiri possono essere serviti con una varietà di creme, come panna montata, crema chantilly o crema pasticcera. Possono essere anche sbriciolati e utilizzati come base per la preparazione di torte o cheesecake. Se preferite un abbinamento più semplice, potete gustare i krumiri con una spolverata di zucchero a velo o con una marmellata di frutta.

Per quanto riguarda i salati, i krumiri possono essere utilizzati come accompagnamento per formaggi stagionati, come il Parmigiano Reggiano o il Pecorino. Possono essere anche spalmati con una crema di formaggio o un paté di olive per creare dei deliziosi stuzzichini.

Per quanto riguarda le bevande, i krumiri si sposano bene con un tè o un caffè, grazie al loro sapore leggermente dolce e alla consistenza friabile. Possono essere anche accompagnati da un bicchiere di latte, per un abbinamento classico e confortante.

Infine, per quanto riguarda i vini, i krumiri si abbinano bene con vini dolci come il Moscato d’Asti o lo Spumante dolce. Questi vini leggermente frizzanti e aromatici completano perfettamente la dolcezza e la fragranza dei krumiri.

In conclusione, i krumiri si possono gustare con una varietà di cibi, bevande e vini, offrendo un’esperienza culinaria ricca di sapori e contrasti. Scegliete l’abbinamento che più vi piace e lasciatevi conquistare dalla bontà di questi deliziosi biscotti.

Idee e Varianti

Le varianti della ricetta dei krumiri sono tante e ognuna offre una nota diversa al classico biscotto.

Una delle varianti più popolari è quella al cioccolato, in cui si aggiunge del cacao in polvere all’impasto. Questo conferisce ai krumiri un delizioso sapore di cioccolato, rendendoli ancora più golosi.

Un’altra variante molto apprezzata è quella al limone, dove si aggiunge la scorza grattugiata di un limone all’impasto. Questo dona ai krumiri un aroma fresco e agrumato, perfetto per chi ama i sapori più vivaci.

Per gli amanti della nocciola, esiste anche la variante alla nocciola, in cui si sostituisce una parte della farina con la farina di nocciole. Questo conferisce ai krumiri un sapore intenso e una consistenza leggermente croccante.

Infine, per gli amanti del caffè, esiste anche la variante al caffè, in cui si aggiunge del caffè solubile all’impasto. Questo conferisce ai krumiri un aroma intenso di caffè, perfetto per gli amanti di questa bevanda.

Queste sono solo alcune delle varianti più comuni, ma le possibilità sono infinite. Potete sperimentare con altri aromi come la cannella, la vaniglia bourbon o l’arancia, oppure aggiungere ingredienti come noci, mandorle o cioccolato fondente per rendere i krumiri ancora più ricchi e golosi.

Quindi, se vi piace sperimentare in cucina, lasciatevi ispirare e create la vostra variante dei krumiri, personalizzandoli secondo i vostri gusti e preferenze. Non importa quale variante scegliate, i krumiri saranno sempre irresistibili e perfetti per coccolarsi con un dolce prelibato.

Potrebbe piacerti...