Porno Street Food Birra e Brace, la carne grass fed è servita

Porno Street Food Birra e Brace, uno degli avamposti della carne grass fed di carneitaliana.it, un luogo in piena linea con la nostra concezione di futuro anteriore, capace di coniugare alla perfezione tecnologia futuristica, ricerca della qualità e dell’eccellenza, valorizzazione degli ingredienti e della tradizione passata.
Siete pronti ad entrare all’interno di un moderno laboratorio alchimista?

Fabrizio Mazzantini è chef e esploratore nella terra del sapore con coraggio e visione. L’avventura, la scoperta, la sperimentazione (non fine a se stessa, ma volta alla esaltazione delle peculiarità del cibo eccellente) partono dall’idea che il passato vada riscoperto, e con esso le ricette tradizionali (quelle che permettevano di utilizzare qualsiasi parte dell’animale, allevato allo stato brado).

I ricettari familiari, però, passano qui da armadi affumicatori, forni giapponesi Kamado, macchine ad ultrasuoni per estrazioni, stabilizzatori e molto altro. Il massimo della tecnologia culinaria al servizio della più alta evoluzione gastronomica. Una rivoluzione autentica che vede il cuoco realizzare tutto con le proprie mani, dalla giardiniera al ketchup, per presentare nel piatto perfetti matrimoni tra pietanze.
La nostra carne viene qui celebrata soprattutto attraverso l’utilizzo del taglio anteriore che lo chef propone con sette varianti di tartare, con bolliti freddi (conditi da salsa verde e non solo) e “tonno” di manzo di meticcio dell’Appennino grass fed, elaborato anche con aglio, salvia e rosmarino (servito con fagioli o cipolla).

potrno street food birra e brace tonno di manzo dell'Appennino grass fed

La tartare battuta al coltello è protagonista, perché, ci spiega “la carne qualitativamente ottima esprime alcune delle note migliori proprio in assenza di cottura”.
Non mancano ovviamente le bistecche Tomahawk di anteriore grass fed “una carne eccezionale– racconta Fabrizio- conosciuta anche visitando gli allevamenti di Simone (Giani) e poi entrata stabilmente nel menù. Assaporando anche solamente il ‘quinto quarto’ si denota una differenza sostanziale, che narra il benessere durante la vita dei capi allevati. La resa è ottima”.

Accomodatevi a un tavolo, gustate una birra artigianale in attesa dei piatti e preparatevi ad essere guidati verso il settimo cielo del gusto. La street food experience si trasforma in viaggio gourmet, da Limite sull’Arno, nelle vicinanze di Firenze, comincerete una esplorazione dentro l’autentico significato di “cucina”. Benvenuti nel futuro, che qui, ovviamente è anteriore.

IMG_5904

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *