A qualcuno piace carne, carnet di idee sostenibili, confronto tra Giuseppe Cruciani e Giulia Innocenzi

A qualcuno piace carne” questo il titolo dell’evento dell’anno in campo “carne e veg”, per dare un volto (anzi due) a quella piccola e un po’ goliardica battaglia senza esclusioni di colpi tra popolo vegani (o vegetariano) e amanti della carne. Un carnet di idee sostenibili, per comprendere i punti di vista, orientare il futuro e se possibile “fare la pace“.

A qualcuno piace carne, carne italiana locandina evento

Giulia Innocenzi e Giuseppe Cruciani, due protagonisti d’eccezione del dibattito a livello nazionale. La prima è stata definita da parte della stampa nazionale come “Safran Foer d’Italia” per aver portato con “Tritacarne” (il suo ultimo libro) un contributo fondamentale alla descrizione realistica di ciò che rappresenta la filiera dell’allevamento intensivo nella penisola tricolore. E non solo, dopo aver condotto al fianco di Michele Santoro (ma anche in prima linea) programmi di prima serata su Rai Due, torna proprio domani con “Animali come noi” sempre sulla seconda rete.

Il secondo, oltre ad essere uno dei giornalisti di punta a livello nazionale (non dite che non avete mai seguito La Zanzara su Radio 24), si è reso protagonista di uscite colorite e un po’ eclettiche assolutamente carnivore e antivegan. Per le sue posizioni volutamente provocatorie è stato anche oggetto di un’aggressione di un piccolo gruppo di persone “estremiste”, da cui si è difeso dichiarando che i confronti si fanno con le idee e non con la violenza.

A moderare l’incontro sarà Pierluca Birindelli, Adjunct Professor of Sociology dell’Università di Helsinki.

Nei prossimi giorni saranno comunicate le modalità di partecipazione per i pochi, gratuiti, esclusivi, posti messi a disposizione oltre agli inviti dei giornalisti e addetti del settore. Tutti, comunque potranno seguire il dibattito sulle nostre pagine social. Sarà un grande evento, capace di lanciare alle stelle il secondo mese di Pistoia Capitale della Cultura Italiana.

Vogliamo da subito ringraziare tutti gli sponsor che ci hanno aiutato a rendere tutto possibile. E adesso, se volete prepararvi, cominciate dall’intervista che Giulia Innocenzi ci ha lasciato poco tempo fa…

4 thoughts on “A qualcuno piace carne”

  1. sono un allevatore -vegetariano e vorrei un posto al dibattito. Ditemi come fare per ottenerlo.
    Saluti Armani Alberto

  2. Come posso avere due dei gratuiti ed esclusivi inviti per partecipare a questo scontro fra titani del giornalismo contemporaneo? Badate che sono disposto a tutto!!
    Grazie

    Luca Guidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *